Un invito a scoprire l'essenza della conoscenza segreta dei Veda

Come può una guerra nucleare insegnarti il vero amore?

Scopri il Manuale d'Istruzione della Vita che ti mostrerà i segreti del mondo per raggiungere la vera felicità

A quel punto Madhava e Pandava, in piedi su un grande e veloce carro, trainato da cavalli bianchi, soffiarono nelle loro conchiglie divine… Quel grande tumulto, scuotendo il cielo e la terra, lacerò i cuori dei figli di Dhritarastra.

Arjuna chiede a Krishna di condurre il carro tra i due eserciti.

O Krishna, vedendo i nostri parenti e amici davanti a noi pronti a combattere, le mie membra tremano e la bocca mi si secca. Il mio corpo trema, i peli mi si rizzano, Gandiva (l’arco donato dal Signore Shiva), mi scivola dalle mani e in verità, sento bruciare la pelle.

Non aveva mai conosciuto la paura in battaglia prima di allora. Non aveva mai nemmeno avuto il bisogno di sedersi sul cocchio, lui che aveva combattuto i démoni per Indra, il Re dei pianeti divini e guadagnato l’elogio di Màtali. Ma ora è tutto diverso.

Non ho la forza per restare in piedi, la mia mente vacilla o Krishna e vedo presagi funesti.

… a che ci serve un regno?… non voglio ucciderli neanche se ci uccidono… Come potremmo non rinunciare a questo peccato?

Krishna lo osserva e ascolta quella mente lacerata dal dolore.

Per me è molto meglio se i figli di Dhritarastra, con le armi in mano, mi uccideranno mentre sono disarmato e senza reagire.

… Confuso sui miei doveri ti chiedo, qual è il vero bene?

Ora Krishna può finalmente parlare, quasi sorridendo…

Così inizia, in mezzo ad un campo di battaglia che vede fronteggiarsi milioni di uomini in un evento dalle dimensioni cosmiche, il dialogo più famoso della storia, la Bhagavad-Gita (si legge GHITA, anche se è scritto senza H), universalmente riconosciuta come un’opera di geniale portata spirituale e filosofica.

Arjuna, che rappresenta chiunque cerchi la salvezza divina e l’unione con Dio, ossia noi tutti, rivolge a Krishna i suoi dubbi in un momento cruciale della sua vita.

Per la compassione che prova verso i crudeli usurpatori con i quali condivide legami di parentela, Arjuna rifiuta di combattere, ma oltre il velo di questo benevolo sentimento si nasconde molto di più.

E Krishna, con pazienza e determinazione lo condurrà ad una rivelazione completamente inaspettata, consegnandoli i segreti della vita e la risposta alle domande che tutti noi ci facciamo:

  • Chi sono?
  • Cos’è l’Universo e come funziona?
  • Perché qualcuno soffre e qualcuno ha la vita facile?
  • Come posso essere felice?
  • Da dove provengo?
  • Qual è lo scopo della mia vita?
  • Dove sto andando?
  • Quali sono le vere guide e come posso riconoscerle?

La Bhagavad-gita, il Canto del Signore, in soli 700 versi racconta questo evento che è avvenuto, e avviene, su tre livelli di esistenza: terrestre, cosmico e spirituale.

Concisa, profonda, poetica ed ispirante, è giustamente definita “il Vangelo Indiano”, perché contiene l’esposizione più autorevole dell’antica “religione eterna”, ossia le verità immortali che descrivono la lotta che accomuna ogni essere nella lunga salita dall’ignoranza alla luce della realizzazione del Sé.

Quante volte si rimane immobili davanti alla vita?

Ti lamenti per qualcosa per cui non vale la pena di lamentarsi, anche se con sagge parole.
Le persone erudite non si lamentano né per i vivi né per i morti.
– Bhagavad-Gita 2.11 – 

Giustificazioni, dubbi, ragionamenti, emozioni, rancori e rivincite. Quante volte ci siamo sentiti piccoli e fragili di fronte alla vita? Rimaniamo immobili e pieni di paure su cosa è meglio fare e cosa invece dovremmo evitare.

Tutti, proprio tutti, agiscono cercando la felicità, ma pochi sanno come farlo e cosa realmente sia la vera felicità.

Non c’è stato mai un momento in cui Io non sono esistito, nemmeno tu e nemmeno questi re:
e non ci sarà in futuro un momento in cui non esisteranno.
– Bhagavad-Gita 2.12 –

Una frase che spezza un incantesimo che dura da millenni ma che con difficoltà riusciamo a cogliere appieno.

“Non c’è stato mai un momento in cui Io non sono esistito, nemmeno tu e nemmeno questi re…”

Krishna parla gentilmente, quasi sorridendo, in mezzo ad un campo di battaglia che è lo spazio del nostro cuore.

Come possiamo amare agendo nel mondo? Come può la nostra mente diventare una benevola e docile complice del nostro progresso spirituale?

La Gita eccelle nelle sue risposte pacate e ragionevoli a queste eterne domande e risplende come un faro spirituale e summa della conoscenza.

Ma soprattutto rivela conoscenze mai dette prima.

Quando i dubbi mi ossessionano, quando le delusioni mi guardano in faccia, e non vedo uno spiraglio di speranza all’orizzonte, mi rivolgo alla Bhagavad-gita per trovare un verso che mi conforti; e immediatamente nel mezzo del dolore schiacciante inizio a sorridere.

Coloro che meditano sulla Gita riceveranno ogni giorno rinnovata gioia e nuovi concetti.

Mahatma Gandhi

L’idea che l’uomo sia simile ad una albero rovesciato sembra che sia attuale in ogni epoca passata. Il legame con le concezioni vediche è fornita da Platone nel suo Timaeus, in cui si afferma … “Ecco noi non siamo una pianta terrena ma una pianta celeste.”

Possiamo discernere questa correlazione in quello che esprime Krishna nel 15° capitolo della Bhagavad Gita.

Carl Jung

Perché ti parlo della Bhagavad-Gita?

Ho scoperto quest’opera ormai vent’anni fa in un momento della mia vita in cui stavo cercando delle risposte importanti.

Ero stato ferito direttamente o indirettamente più volte, dal parroco, dagli amici e da sconosciuti, e non riuscivo a capire perché la vita mi si rivoltasse contro con così tanta veemenza.

Avevo letto tanti libri sulla crescita personale ma c’erano troppe cose che non quadravano ad una mente razionale come la mia. Molte domande che devono avere una risposta “sana” se si vuole veramente cogliere il senso della vita.

Come funziona realmente l’universo? (ecco, adesso sai perché ho preso un dottorato in Astronomia 🙂 )

Non mi bastava il concetto che creiamo noi la nostra realtà.

Era interessante ma non completamente soddisfacente e alla fine lasciava nell’ombra troppe questioni.

Di fatto c’erano 4 domande cardine che continuavano a rimbalzarmi in testa:

  • Posso veramente creare il mio destino o posso solo cambiare il colore alle sbarre della cella?
  • Esiste una mia strada in questo mondo o è la società che decide per me?
  • Esistono dei princìpi di funzionamento della vita o è tutto lasciato al caso (anche la sua origine)?
  • Che cos’è veramente l’amore? E come si individua?
  • C’è una pratica veramente efficace per connettermi alla sorgente della vita?

Quando ho scoperto la Bhagavad-Gita, un venerdì pomeriggio di gennaio 1997, ho sentito per la prima volta che quei versi stavano parlando ad una mia parte profonda e nuova.

Da quando ho scoperto la profonda saggezza della Gita, per me è il testo che ha più inciso nella mia vita perché contiene, in pillole di una saggezza spiazzante, tutto il sapere necessario per agire nel mondo “senza farsi male”(come mi era invece successo troppe volte)…

…e anzi, comprendendo perfettamente come essere felici mentre si compie la propria missione nella vita.

Però, ad essere sincero al 100%, la prima volta che ho iniziato a leggerla, non ci ho capito un gran ché.

Infatti se da una parte è un testo chiaro, diretto e conciso, dall’altra potrebbe risultare non semplice ad una prima lettura perché in soli 700 versi vengono trasmesse verità profonde e non immediatamente accessibili.

Infatti ha richiesto, e richiede ancora, molta attenzione e meditazione sui suoi insegnamenti per comprenderli sempre più a fondo e applicarli nel concreto alla mia vita. Negli ultimi vent’anni ho potuto confrontarmi con tante persone e maestri su questi argomenti ed è entrato sempre più nel mio cuore.

Nel 2015 ho avuto addirittura la fortuna di tradurre, insieme a mia moglie Annalisa, Giovanni Codello e Andrea Grendele (nuovo direttore di MantraEfficaci.it ed esperto di questi temi) una stupenda Guida allo Studio di questo testo, scritta da Howard Resnick.

Chi è Howard Resnick?

Hridayananda das Goswami, al secolo Howard J. Resnick, è tra le guide più rispettate della tradizione Vaisnava.

Pioniere e insegnante del bhakti yoga nel mondo occidentale, ha l’abilità unica di saper adattare la saggezza della filosofia indiana in insegnamenti comprensibili ad un pubblico occidentale.

Hridayananda das Goswami nasce nel 1948 a Los Angeles (California) e inizia i suoi studi all’università di Berkeley dove partecipa al movimento culturale e politico degli anni ’60.

Nel 1970 riceve formale iniziazione nella tradizione Gaudiya Vasinava del Bhakti yoga, sotto la guida diretta di A.C. Bhaktivedanta Swami Prabhupada.

Si distingue subito per la sua profonda devozione ed eloquenza nel presentare agli altri gli insegnamenti del suo Maestro e nel 1972, visto il suo profondo desiderio di servire in modo compassionevole il prossimo, prende il voto di celibato.

Hridayananda das Goswami dedica i 20 anni seguenti nel fondare oltre 40 centri Vaishnava e supervisiona la traduzione, pubblicazione e distribuzione di milioni di libri di Srila Prabhupada nell’America Centrale e Meridionale, Grecia e Italia. In questo periodo si guadagna il merito di essere il primo occidentale nella storia a tradurre e commentare il testo canonico Bhagavata Purana all’interno della tradizione.

Nel 1991 Hridayananda das Goswami torna all’Università della California per completare i suoi studi accademici e connettersi meglio con la cultura occidentale.

Dopo la laurea continua i suoi studi all’Università di Harvard e nel 1996 ricevere il Dottorato in Sanscrito e Studi Orientali.

Dal 2000 Hridayananda das Goswami viaggia in tutto il mondo per tenere conferenze in prestigiose università e parlare con leader politici, religiosi e sociali, al fine condividere con loro la profondità degli insegnamenti ricevuti dal suo maestro. Pubblica articoli con l’Harvard University Press, University of California Press e la Columbia University Press e svolge il ruolo di ospite alla Graduate Theological Union, UCLA, e l’Università della Florida.

Hridayananda das Goswami parla ben 7 lingue (inglese, spagnolo, portoghese, italiano, francese, tedesco e sanscrito) e ha recentemente ultimato la traduzione della Bhagavad Gita.

Al mattino bagno il mio intelletto nella stupenda e cosmologica filosofia della Bhagavad Gita, rispetto alla quale il nostro mondo moderno e la sua letteratura sembrano miseri e banali.

Henry David Thoreau

La Bhagavad-Gita è la più sistematica dichiarazione dell’evoluzione spirituale, di grande valore per l’umanità. È una dei più chiari e comprensivi sunti della filosofia perenne mai rivelata, quindi il suo valore permanete non è solamente dell’India ma di tutta l’Umanità.

Aldous Huxley

Quando lessi  la Bhagavad-Gita e riflettei su come Dio creò questo Universo tutto il resto mi sembrò così superfluo.

Albert Einstein

La Bhagavad-Gita è una scrittura vera del genere umano una creatura vivente, piuttosto che un libro, con un nuovo messaggio per ogni età e un nuovo significato per ogni civiltà.

Sri Aurobindo

Immagina quindi la mia emozione quando Hridayananda das Goswami ci ha chiesto di tradurre la sua Guida allo Studio della Bhagavad-Gita.

Erano anni che attendevo una guida di questo genere: semplice, diretta, asciutta e redatta “per gradi”.

La preparazione, la lucidità e la  grande levatura spirituale di Hridayananda das Goswami sono tutte contenute in questo testo semplice e diretto.

Hridayananda das Goswami ha la straordinaria capacità di rendere accessibile e fruibile l’antica saggezza spirituale al pensiero occidentale e questo perché conosce molto bene sia (e specialmente) la nostra cultura, sia quella orientale tramite gli antichi testi.

Troppe volte infatti ho ascoltato persone che in modo molto superficiale ripetevano a pappagallo concetti profondi ma solo minimamente interiorizzati.

Beh, tradurre questo testo è stata un’esperienza straordinaria!

Nell’estate del 2015 Hridayananda das Goswami ha soggiornato un mese nell’altopiano di Asiago e noi 3 (io, mia moglie Annalisa e Andrea) abbiamo avuto la fortuna di stare insieme a lui e potergli fare le nostre mille domande riguardo la traduzione.

Così è stato possibile essere più aderenti possibili al suo pensiero e alla traduzione originale dei versi, e questo ti assicuro non capita quasi mai! 

Vedere con i nostri occhi con quanta profondità, presenza e compassione, Hridayananda das Goswami interpretava il dialogo tra Arjuna e Krishna è stato semplicemente stupendo.

Avevamo la netta impressione che parlasse come se fosse presente sul campo di battaglia di Kurukshetra.

E per quei momenti è riuscito a portare anche noi di fianco ad Arjuna mentre cercava di capire quale fosse il giusto modo di agire in quella triste circostanza.

La meraviglia della Bhagavad-Gita è la sua davvero bella rivelazione sulla saggezza della vita che consente alla filosofia di fiorire nella religione.

Hermann Hesse

Per poter accedere ad una creazione così sublime con piena comprensione, come quella nella Bhagavad-Gita è necessario armonizzare la nostra anima ad essa.

Rudolf Steiner

Devo un giorno magnifico alla Bhagavad-Gita. È stato il primo dei libri; è stato come se un impero ci parlasse, niente di piccolo o indegno, ma grande, sereno, coerente, la voce di una antica intelligenza che in un altro tempo e ambiente ha meditato e presentato le stesse domande che si esercitano in noi.

Ralph Waldo Emerson

Il Mahabharata ha tutti gli ingredienti essenziali necessari per evolvere e proteggere l’umanità, questo è insito nella Bhagavad-Gita che è l’epitome del Mahabharata come il burro chiarificato è l’essenza di latte ed il polline è l’essenza di fiori.

Madhvacarya

A cosa serve la Bhagavad-Gita, un testo di 5.000 anni fa, ai giorni nostri?

Lascia che ti dica subito che la Bhagavad-Gita NON è un testo appartenente ad una singola religione.

Diciamo che non è per nulla un testo religioso (così come lo intendiamo di solito).

Questi 700 versi hanno infatti ispirato tutte le tradizioni spirituali per i profondi insegnamenti e conoscenze che si trovano al suo interno.

Posso solo dirti che anche il solo ascolto di questo testo, produce effetti molto profondi andando a sciogliere i nodi che nel nostro inconscio ci impediscono di migliorare la nostra vita.

E chi, pieno di fede e senza invidia, è in grado di ascoltarlo, anch’egli è liberato…
– Bhagavad-Gita 18.71 –

Anche a livello vibrazionale l’ascolto regolare della Bhagavad-Gita produce veri e propri effetti fisici e psichici che permettono di avere una chiara percezione della realtà delle cose e quindi di fare le scelte giuste, allineate al meglio che l’Universo ha in serbo per noi.

Che dire quindi della comprensione anche sul piano razionale di queste strategie?

Infatti è normale, per chi viene in possesso di queste conoscenze segrete, di ricevere vere e proprie rivelazioni sulla direzione da prendere e sulla scelta giusta da fare (per il bene nostro e degli altri).

Come hai letto dalle testimonianze di rilievo che ti ho mostrato, questo testo racchiude la conoscenza più antica e profonda ed è allo stesso tempo di incredibile rilievo per i giorni nostri.

Spesso infatti siamo abituati a pensare che antico sia sinonimo di vecchio e di poco rilevante per la nostra vita così frenetica, ma negli anni ho visto che esistono dei testi, e la Gita è uno di questi, che parlano ad ogni persona di ogni tempo.

Questo perché si rivolgono alla nostra natura profonda umana e alla nostra eterna connessione con la dimensione divina, perché…

Chi è scollegato non ragiona. Chi è scollegato non è focalizzato.
Chi non è focalizzato non ha pace. E per chi non ha pace dov’è la felicità?
– Bhagavad-Gita 2.66 –

I grandi dilemmi della vita, mia e tua!

Come ti dicevo prima, ad un certo punto della mia vita mi sono dovuto confrontare con questioni estremamente rilevanti. Cercavo e cercavo, ma non trovavo delle risposte realmente soddisfacenti…

Ognuno aveva la sua verità da dirmi: pensa positivo; equilibra i chakra; pulisci le energie sottili; ritorna alla tua infanzia; vivi nell’Uno; ritirati in una foresta (mi è successo anche questo…); lascia tutto ecc. ecc.

Se dovessi raccontarle tutte, non mi basterebbe un libro…

Ma io sono uno che non molla e continuavo a farmi le mie domande:

  • Posso veramente creare il mio destino o posso solo cambiare il colore alle sbarre della cella?
  • Esiste una mia strada in questo mondo o è la società che decide per me?
  • Esistono dei princìpi di funzionamento della vita o è tutto lasciato al caso (anche la sua origine)?
  • Che cos’è veramente l’amore? E come si individua?
  • C’è una pratica veramente efficace per connettermi alla sorgente della vita?

Ti faccio brevemente una panoramica su questi punti…

Il Destino

Perché alcune persone sembrano vivere una vita senza grandi intoppi (baciate dalla fortuna), mentre altre lottano continuamente con un destino che sembra remare contro ad ogni passo?

Da una parte sembra di essere all’interno di un flusso molto più grande di noi e dall’altra comprendiamo che la nostra vita è un susseguirsi infinito di scelte.

Come funziona DAVVERO il cosiddetto “karma”?

Com’è possibile che un bambino appena nato abbia malattie incurabili e debilitanti, handicap irrecuperabili che li costringono ad una vita quasi vegetale e limitano enormemente la vita dei loro genitori (e spesso anche la felicità…)

Perché il divino lascia che così tante persone e bambini muoiano di fame, di stenti, e a causa delle guerre in varie parti del mondo, senza fare nulla per loro? O meglio, perché permette che persone senza scrupoli abbiano questo potere sugli innocenti?

La Bhagavad-Gita spiega il meccanismo che sta alla base dell’azione, della volontà e dei suoi condizionamenti, per andare ad agire lì dove parte tutto e dove si può realmente cambiare qualcosa.

Tutti hanno fede, o Bharata, secondo la propria natura.
La persona è fatta di fede. Si diventa ciò in cui si crede.
– Bhagavad-Gita 17.3 –

I Talenti

Molti di noi, io fra quelli, si sono chiesti quale sia la loro vera natura e quale il miglior modo per dare il proprio contributo al mondo.

Non rispondere per tempo a questa domanda può farti sprecare anni e anni di tempo prezioso, in cui si cerca di vivere la vita di altri, piuttosto che la propria.

Vivere nel presente, ecco la ricetta che abbiamo sentito più volte.

Ma che cosa vorrà mai dire? Qualcuno ci capisce veramente qualcosa?

Solo dopo aver considerato attentamente e con meditazione le parole che Krishna ha rivelato ad Arjuna ho iniziato a realizzare veramente che cosa significa vivere nel presente.

Nella Bhagavad-Gita troviamo un concetto centrale, il Dharma, ossia rispettare la propria natura e di ogni essere dell’universo.

Ma come scoprire la propria natura quando sembra che tutti abbiano delle aspettative nei nostri confronti? Genitori, amici, partner e infine la società in cui viviamo…

In un solo verso Krishna distrugge qualsiasi possibilità di dubbio e ci libera da ogni fardello.

È meglio compiere il proprio dharma in modo imperfetto piuttosto che il dharma di un altro in modo perfetto. Compiendo il dovere determinato dalla propria natura, non si incorre in nessuna colpa.
– Bhagavad-Gita 18.47 –

Che bellezza! Meglio seguire la propria natura anche se i nostri passi non saranno perfetti, che vivere la vita di qualcun altro.

Quando ho letto questo verso ho capito che non devo combattere la mia natura ma cercare di agire secondo il mio meglio, perché i miei talenti sono doni divini e hanno un preciso scopo in questo mondo.

E questo è solo uno dei versi in cui si parla di questo argomento, ho trovato centinaia di risposte di questo genere in tanti altri versi.

La Verità

Spesso sentiamo persone che si riempono la bocca di termini come “verità assoluta” e anche noi stessi a volte abbracciamo delle convinzioni così strettamente come se fossero indistruttibili.

Ma poi i problemi sono sempre gli stessi e di fatto non abbiamo la minima idea di cosa sia vero e cosa sia falso in questo mondo.

La vita è complessa e vedere le cose come stanno non è facile, specialmente perché corriamo tutto il giorno, spesso “dietro a non si sa che cosa”…

Nella Bhagavad-Gita vengono spiegati i vari livelli di verità che esistono (tattva) e una volta compresi, nulla rimane oscuro.

Ti insegnerò questa conoscenza e saggezza per intero, conoscendo la quale non rimane nient’altro da conoscere.
– Bhagavad-Gita 7.2 –

Che rapporto c’è tra la Natura, il Sé e il Divino?

Lo stesso Arjuna chiede a Krishna:

  • Cos’è il Brahman, l’energia che pervade l’universo intero?
  • Cos’è il Sé Supremo e cos’è l’azione?
  • Quale principio governa la natura?

Siamo nell’ottavo capitolo e da qui Krishna inizierà un viaggio che ci porterà ai confini del mondo e oltre.

La Spiritualità

Che cos’è la Spiritualità?

Si tratta di una religione? Oppure vi accediamo quando preghiamo? O magari significa credere in Dio o credere in un’energia superiore?

Alcuni pensano che spiritualità significhi essere buoni o gentili con il prossimo. Altri che si è spirituali quando si fa beneficenza e si aiutano i più deboli.

Il termine che usa Krishna nella Bhagavad-Gita per sentiero spirituale è Yoga.

Yoga significa connessione, ma cosa dobbiamo connettere e soprattutto dove? Si tratta della connessione con il sé, cioè con noi stessi, con chi siamo veramente.

Il complesso meccanismo dell’inconscio e della mente ostacola il processo di connessione, che è l’unico che porta alla nostra VERA felicità.

Il sé è amico del sé nella persona che ha conquistato il sé; ma quello stesso sé può agire come nemico a causa dell’inimicizia del non-sé.
– Bhagavad-Gita 6.6 –

Sono stati scritti libri e libri su questo argomento ma vedremo che nella Bhagavad-Gita in pochi versi troviamo una chiara descrizione del nostro complesso sistema mentale e anche la chiave di come connetterlo alla nostra sorgente divina.

Nelle Bhagavad-Gita vengono esposti 4 sentieri dello yoga:

  1. lo yoga dell’azione
  2. lo yoga della conoscenza
  3. lo yoga della meditazione
  4. lo yoga della devozione

Tutti questi conducono alla meta e usano il potere della ragione per discernere ciò che è buono per noi (e per la vita) e ciò che invece ci danneggia.

L'Amore

La domanda sull’amore è quella che più di tutte mi ha tormentato nella vita, essendo che il mio amore è stato più volte tradito, a diversi livelli.

La domanda era semplice… che cos’è il VERO AMORE?

Tutti noi ricordiamo quando siamo stati travolti da questo impeto amoroso. Si diceva: “Ha perso la testa” 🙂

Ed era vero! Tutto era emozione travolgente, voglia di dedicare le proprie totali attenzioni all’altro o all’altra. Voglia di dar piacere, di fare tutto ciò che rende felice il nostro partner.

Poi avviene l’inevitabile… nel 90% dei casi, questa passione travolgente era altamente macchiata da egoismo ed erotismo, piuttosto che vero amore.

C’è molto di VERO in questi innamoramenti, specie all’inizio, ma poi si innesta l’ego e le cose cominciano a cambiare.

Dunque che cos’è il vero amore?

Ho avuto la risposta a questa domanda vent’anni fa da una persona che considero ancora oggi una mia guida.

Non sarebbe giusto nei tuoi confronti copiartela qui senza la dovuta preparazione e studio della Bhagavad-Gita, perché andrebbe persa nel nulla.

Nella Gita non solo c’è la risposta a questa domanda, ma è anche spiegato il perché pochissimi riescono a praticare il vero amore, che sia per il nostro partner, per la famiglia o per il mondo intero.

Affrontare lo Studio della Gita

Questi sono solo alcuni dei temi che sono trattati con lucidità e chiarezza nella Bhagavad-Gita e rappresentano i grandi temi del ricercatore spirituale.

Chiunque voglia comprendere in che modo si svolge questo incredibile gioco chiamato vita e soprattutto per chi ha deciso di esserne il protagonista consapevole non può fare a meno di interrogarsi su questi piani.

La vera conoscenza infatti serve a guidare ogni essere umano nel viaggio della vita in modo sano, efficace e gioioso.

Il suo scopo è eliminare le sofferenze che affliggono ognuno di noi e raggiungere la vera felicità.

Bene, a questo punto posso immaginare che ci siano molte altre domande nella tua testa e sono certo che almeno qualcuno dei punti che ti ho illustrato hanno stimolato il tuo interesse.

Puoi immaginare che è praticamente impossibile trattare questo argomento se non attraverso uno studio minuzioso e saggio della Gita (ricordati che si legge GHITA, anche se non c’è la H 😉 ).

Certamente quello che ti ho appena detto ti può essere utile per approfondire questi temi che ritengo centrali per la vita di ognuno: il destino, i talenti, le convinzioni che abbiamo e la spiritualità che viviamo ogni giorno.

Queste sono aree cardine da indagare per poter sentirsi pienamente nel flusso della vita e ognuna di queste deve essere in armonia con le altre, altrimenti ci sarà sempre qualcosa che non torna e non funziona.

Ma immagino che a questo punto ci siano tante domande ancora senza risposta nella tua testa, tipo:

  • Davvero è possibile capire come funziona questo sistema chiamato universo?
  • Questo mondo è un’illusione come dicono in tanti o ha una sua realtà?
  • Come posso raggiungere la felicità già in questo mondo, senza dover aspettare la promessa dell’aldilà?
  • Posso realmente decidere della mia vita o ci sono delle condizioni tali per cui non mi è possibile?
  • Esiste una pratica di meditazione che sia realmente adatta alle mie inclinazioni naturali e alle mie esigenze?
  • Come e quando è efficace meditare,  quando invece sto perdendo solo il mio tempo?
  • Per essere un ricercatore spirituale devo cambiare o la vita mi accetta così come sono?
  • Come posso sviluppare la mia intelligenza e prendere il controllo della mia vita?
  • Esiste una conoscenza che una volta ottenuta non rimane altro da conoscere?
  • Ci sono dei requisiti tali per cui qualcuno può raggiungere la vera felicità e altri no?
  • Come faccio a trovare una vera guida spirituale visto che il mondo è pieno di impostori?
  • Come posso amare veramente il prossimo ed essere amato a mia volta?

E probabilmente ne avrai molte altre, infatti ricevo spessissimo richieste di questo tipo.

Approfondire lo Studio della Bhagavad-Gita ti sarà molto utile e ti darà molti strumenti pratici e concreti per vivere in modo sano in questo mondo.

Infatti ho spesso definito la Bhagavad-Gita il  “Manuale della Vita”, ossia:

  1. le informazioni precise su come è fatto il mondo (e perché)
  2. le indicazioni precise su come agire nel mondo per vivere una vita felice e realizzata.

Ovviamente non basta una lettura dei 700 versi della Gita per capire tutto: se vuoi fare sul serio c’è bisogno di un percorso, di una guida allo studio.

Ecco perché ti propongo la Guida allo Studio di H.D. Goswami.

Guida allo Studio della Bhagavad-Gita

Come ti dicevo sono ormai più di vent’anni che ogni giorno studio e medito sulla Bhagavad-Gita e posso dirti con tutta tranquillità che è diventata una pratica per me non solo piacevole ma anche estremamente efficace.

Più che un testo sacro, è un Manuale d’Istruzioni della Vita perché ti rende completamente autonomo e capace di fare le tue scelte con grandissima efficacia per raggiungere i tuoi obiettivi.

Conoscerai infatti le strategie migliori per creare la vita che veramente vuoi.

In particolare troverai i dettagli di:

  • cos’è la vera conoscenza
  • come acquisirla
  • come praticarla nella vita di tutti i giorni.

ATTENZIONE! Se stai pensando che ci vogliano ore e ore al giorno di studio su questo testo per ottenerne i benefici promessi ti sbagli di grosso!

Sforzarsi in questo senso non è mai sbagliato e non ci sono ricadute negative.
Anche poco di questo dharma libera le persone dal più grande pericolo.
– Bhagavad-Gita 2.40 –

Inoltre quello che abbiamo ideato per te è tutto quello che ti serve dalla A alla Z, con le strategie che io stesso applico nella mia vita, e potrai farlo quando vorrai. Anzi, ti consiglio proprio di non strafare ma di riservarti pochi minuti della giornata per creare il migliore investimento che tu abbia mai fatto nella tua vita.

Ecco nel dettaglio cosa riceverai:

Il Libro "Guida allo studio della Bhagavad-Gita"

La Guida allo studio scritto direttamente da Howard Resnick (Hridayananda Das Goswami) e tradotto in Italiano per te.

Questa guida è adatta sia a chi affronta la lettura del sublime testo per la prima volta, sia per chi già conosce la Gita e desidera approfondirne la comprensione e trovare nuovi collegamenti e rinnovata ispirazione.

In questa Gita, Hridayananda das Goswami ha voluto mantenere la traduzione breve e concisa così come il testo dell’originale sanscrito, avendo cura di mantenere intatti il più possibile i suoni, i giochi di parole e i significati del testo originale.

In questo modo anche chi non conosce il sanscrito potrà apprezzarne la poeticità e l’efficacia delle parole di Krishna ad Arjuna.

Clicca Play e ascolta un'estratto dell'audio della Gita incluso come Doppio CD

L'Audio Book "Bhagavad-Gita"

Oltre al testo scritto c’è anche il CD audio con la recitazione dei 700 versi della Bhagavad-Gita in Italiano!

Io e Andrea abbiamo voluto produrre questo CD audio curato nei minimi dettagli così potrai immergerti nel dialogo tra Krishna e Arjuna con grande facilità.

La musica e la sapiente voce di Vincenzo Caruso, lettore professionista, hanno reso questo audio un’esperienza meditativa profonda e il perfetto complemento allo studio della Gita.

Potrai così immergerti in questi sacri insegnamenti quando vorrai, anche nei “tempi morti”, durante una passeggiata o nel tragitto casa-lavoro!

La padronanza del sanscrito, la precisione filosofica e la profondità teologica di questa Guida allo studio riflettono la formazione di un Dottorato ad Harvard e la profonda visione di un maestro spirituale di ampia esperienza.

Edwin Bryant

La Guida allo studio con traduzione letterale di H.D. Goswami fornisce ai lettori un’idea unica sugli elementi fondamentali e i significati essenziali della Bhagavad Gita, e offre spiegazioni concise e finemente elaborate di complessi temi filosofici.

Graham M. Schweig

Per me questo corso è stato molto interessante e chiaro. Un complemento importante al percorso personale che sto facendo, non privo in effetti di nuovi strumenti.

La sensazione generale è stata di liberazione!

Franca Jauch

Le 5 lezioni del video corso sono tutte da riascoltare da capo più e più volte perché man mano che si apprende qualcosa,  si predispone il campo per comprendere ciò che non aveva trovato collocazione, nella comprensione, all’ascolto precedente.

Claudia Lattuga

Stupendo vero? E non finisce qui!

Infatti se acquisti Libro+CD oggi stesso ricevi un omaggio aggiuntivo!

Ho registrato un video corso in 5 lezioni per condividere ciò che ho imparato dalla Bhagavad-Gita nei miei 20 anni di studio.

Prenderemo insieme il testo di Hridayananda das Goswami e ci immergeremo nei profondi insegnamenti di Krishna.

Per guardare i video online non hai bisogno di niente oltre al computer e alla connessione internet. Potrai guardarli anche dallo Smartphone o dal tuo Tablet. Basta che sia connesso a internet e il gioco è fatto!

Ogni lezione tratterà di 5 argomenti specifici:

  1. L’anima eterna e il suo incatenamento
  2. Il funzionamento della Matrix Cosmica
  3. La mente condizionata, liberata e Suprema
  4. I quattro tipi di Yoga
  5. Moksha: liberarsi dalle catene del karma

Come immagini, sarà un’esperienza straordinaria!

Più precisamente ecco cosa scoprirai con la Guida alla Bhagavad Gita:

  • Come puoi sconfiggere l’illusione che ti impedisce di godere della vita che desideri
  • In che modo la natura materiale ti seduce e ti imprigiona, e soprattutto cosa realmente è imprigionato
  • Cosa sono i guna e in che modo plasmano la tua percezione della vita conducendoti all’elevazione o al degrado
  • Conoscerai il funzionamento interno della gigantesca macchina dell’illusione chiamata Universo, e anche il modo di uscirne definitivamente
  • Saprai come conciliare il libero arbitrio e le conseguenze delle tue scelte perché sarai in grado di agire con consapevolezza
  • Saprai il significato profondo del concetto che l’universo regge uno specchio davanti ad ogni anima e come puoi modificare l’immagine riflessa
  • Scoprirai qual è quella semplice tecnica che spiritualizza ogni aspetto della tua vita, dal cibo, alla filosofia, al lavoro e all’amore
  • Capirai come mai l’offerta divina gioca un ruolo così importante nel funzionamento nel cosmo e nella tua salvezza
  • Saprai qual è la natura del divino, le sue 5 caratteristiche uniche e che ruolo hanno nella relazione con la tua anima
  • Saprai esattamente in che modo puoi meditare e riconoscere il divino attraverso la sua creazione

e ancora…

  • Cos’è lo yoga (non è quello che di solito si pensa) e come puoi farlo diventare uno strumento potente nelle tue mani
  • Come puoi usare e sviluppare enormemente la tua intelligenza per connetterti alla sorgente dell’universo
  • Scoprirai la pratica spirituale perfettamente adatta alle tue esigenze, ossia basata sulle tue inclinazioni naturali
  • Saprai qual è la relazione tra offerta divina e Yoga e come questa conoscenza cambierà completamente il tuo modo di vedere la spiritualità
  • Perché l’idea di rinuncia all’azione è completamente sbagliata e qual è la vera rinuncia (questo è una chiave che ti farà saltare dalla sedia!)
  • Qual è la pratica spirituale adatta agli intellettuali, la cui natura è ricercare la Verità attraverso lo studio
  • Quali sono i veri principi della vita, ossia quella conoscenza che una volta conosciuta non c’è altro da conoscere
  • Perché Krishna stesso ci esorta a stare alla larga dai Veda, anche se sono ritenuti i testi sacri per eccellenza
  • Perché Krishna ha scelto Arjuna per la sua narrazione illuminante della Gita e come potrai farne tesoro tu stesso

Ma non solo, scoprirai anche:

  • In che modo la Natura è parziale e imparziale allo stesso tempo con tutte le anime
  • Quali sono le caratteristiche del vero saggio e cosa devi cercare in ogni guida che incontri nella tua vita (ti salverà dagli impostori…)
  • Quali sono le 4 categorie di persone che stanno cercando Dio e qual è la categoria più elevata (e fortunata)
  • Come puoi sviluppare l’amore e perché è così importante farlo (ne va della tua felicità, anche in questo mondo)
  • Perché nonostante la conoscenza spirituale sia così sublime e semplice, tante persone non sono interessate a svilupparla
  • Cos’è la vera devozione e come puoi fissare sempre la mente nel divino, nonostante sembri così difficile
  • Cosa si intende con il termine liberazione, e quali sono i suoi aspetti negativi e positivi (tu sceglierai quelli positivi)
  • Come puoi facilmente riportare alla luce la tua pura consapevolezza

… e come promesso riceverai anche:

  • Il CD audio dei 700 versi della Bhagavad Gita. Due ore e mezza di audio che ti immergeranno completamente in un’altra dimensione.
  • Il video corso in 5 lezioni dove approfondiremo insieme gli insegnamenti della Bhagavad-Gita

Ci sono 2 aspetti del sentiero spirituale (in qualsiasi epoca e tradizione) che spesso vengono tralasciati: metodo e conoscenza.

Questi due aspetti devono sostenersi l’un con l’altro perché non avrebbe senso approfondire qualunque metodo se non abbiamo una conoscenza chiara e profonda di quali siano le cosiddette “regole del gioco”.

Senza un’ottima conoscenza qualsiasi metodo è destinato ad evaporare

Sarebbe come pretendere di far stare in piedi un albero senza radici.

Ecco perché la spiritualità in occidente stenta a funzionare nonostante tante persone (come te e come me) stiano sinceramente cercando. Tutto diventa “New Age” e sembra che si possa dire ogni cosa su tutto, “tanto siamo tutti Uno”…

Ma non funziona così…

Prima di applicare qualsiasi metodo (e ce ne sono tanti a disposizione di efficaci), devi avere la corretta visione, la corretta cornice di riferimento.

Su quella potrai fondare qualsiasi pratica e qualsiasi percorso di crescita personale e spirituale.

Proprio per questo io e Andrea abbiamo deciso di creare questo percorso dove riceverai sia la conoscenza che le basi per poter applicare il metodo.

  • Si basa sulla Bhagavad-Gita, da tutti riconosciuta come l’essenza della conoscenza Vedica perché ne raccoglie gli insegnamenti più segreti
  • Chi ha scritto la guida allo studio di questo testo, Hridayananda das Goswami, è tra le figure più autorevoli in questo campo e ha reso i contenuti della Bhagavad-Gita accessibili a tutti
  • La possibilità di ascoltare l’audio dei 700 versi della Bhagavad-Gita sarà uno strumento di meditazione incredibilmente potente nelle tue mani.

Inoltre il video corso in 5 lezioni che riceverai in omaggio sono il complemento perfetto per il percorso che stai iniziando perché ti accompagnerò personalmente nel percorso di approfondimento.

Come vedi, nulla è stato lasciato al caso!

La Bhagavad Gita offre un messaggio universale di benessere per tutti gli esseri viventi al di là delle razze, caste, nazionalità e religioni.

Ci insegna l’arte di vivere nella luce della verità e felicità in qualunque situazioni possiamo essere. Ci aiuta a rispondere alle domande:

  • chi siamo?
  • Chi è Dio?
  • Perché soffriamo e come rimuovere la sofferenza?
  • Qual è il vero scopo della vita?
  • E alla domanda da un milione di dollari: Come essere felici?

Radhanath Swami

Quanto costa tutto questo?

Giustamente a questo punto penserai che tutto questo materiale potrebbe costare una cifra pazzesca, ma voglio subito rassicurarti, non dovrai sborsare chissà quanto per partecipare a questo favoloso programma.

E certamente non dovrai sopportare i costi e i disagi di partecipare a lunghi seminari che ti dicono banalità o tecniche mentali super complicate e praticamente inapplicabili. Stiamo parlando di centinaia e centinaia di euro per partecipare anche ad un solo week-end (lo so perché ci sono stato anch’io, mio malgrado!).

Non voglio dire che questo programma sia il migliore in assoluto, infatti ti invito a cercare qualcosa di simile in rete…

Però allo stesso tempo sono convinto che continuare a fare corsi e leggere tutti i tipi di libri per raggiungere i propri obiettivi, ricevendo solo informazioni di terza mano (quando va bene veramente) e per giunta senza mai applicare niente (o perché non si è capito o perché è SOLO teoria o perché quello che si è ricevuto è inconsistente) è un altro modo per alimentare la pigrizia e NON ottenere un bel niente!

Il programma Guida alla Bhagavad-Gita non richiede capacità particolari e non c’è nessun vero requisito di partenza per metterlo in pratica (se non come sempre il desiderio sincero di farlo) e quindi perché non fare una prova seria con un Manuale d’Istruzione alla Vita che funziona da millenni?

Comunque, tornando al discorso prezzo, nonostante l’immenso valore che trovi in questa offerta e che sono certo anche tu potrai testimoniare, non voglio assolutamente che il prezzo sia un ostacolo affinché chiunque possa iniziare subito a intraprendere la via maestra per raggiungere la vera felicità.

Qui sotto trovi il riepilogo preciso di tutte le componenti e per acquistare l’intero programma non dovrai fare altro che cliccare sul pulsante “Aggiungi al Carrello” che trovi poco più in basso e seguire le semplici istruzioni per il pagamento in tutta sicurezza.

Bene, calcolatrice alla mano ecco il valore di tutti i componenti di questa offerta speciale che farò solo in questi giorni e di cui tu sarai uno dei protagonisti:

  • La Guida allo studio della Bhagavad Gita in formato libro (255 pagine)
    [valore € 13,00]
  • L’audio book  con la Bhagavad Gita
    [valore € 29,00]
  • Bonus: Video Corso in 5 lezioni di approfondimento della Bhagavad Gita
    [Valore € 147,00]
  • Spedizione gratuita a casa tua
Prezzo totale di listino: €189,00

Solo per questi giorni: 42,00 €

Come puoi vedere, dato che questa è un’edizione speciale della Bhagavad Gita e che desidero veramente con tutto il cuore che più persone possibili possano accedere a questo potentissimo metodo di trasformazione interiore, ho deciso di fissare il prezzo a soli 189€ 42,00 euro.

A questo punto forse ti starai chiedendo se la guida alla Bhagavad Gita fa proprio al caso tuo, se in effetti può soddisfare le tue attuali aspettative di cambiamento interiore ed esteriore.

La buona notizia è che non devi decidere adesso, è una scelta che puoi tranquillamente rimandare.

Infatti hai la mia garanzia di ferro Soddisfatti o Rimborsati al 100%:

Se entro 30 giorni per qualsiasi motivo riterrai che questo corso sulla Bhagavad Gita, il manuale d’istruzioni sul funzionamento dell’Universo, non fa al caso tuo o non soddisfa le tue aspettative, basta rispedire il libro e il CD audio al mittente e ti rimborso immediatamente tutto l’importo!

Cioè, non ti chiederò neppure qual è il motivo prima di rimborsarti, ma ti manderò di ritorno un cortese e immediato rimborso non appena riceverò il tuo pacco.

E amici come prima, nessun rancore o cattivo pensiero…

Ok, a questo punto ti ho detto tutto quello che dovevo dirti.

Per ricevere a casa tua la Guida allo studio della Bhagavad-Gita di Hridayananda das Goswami, l’audio Cd di tutti i 700 versi della Gita letti in Italiano e il video corso omaggio in 5 lezioni dove approfondiremo insieme questo studio, clicca uno dei pulsanti qui sopra o uno dei link qui sotto.

Accederai ad una pagina protetta dall’ultima tecnologia SSL di criptazione dei dati dalla quale potrai acquistare comodamente con Carta di Credito o Carta Prepagata (tipo PostePay), con PayPal (il metodo usato da milioni di persone anche su Ebay) o con bonifico bancario.

Ci vediamo dall’altra parte,
firma_web

Un grande grazie per il bellissimo lavoro che hai fatto nelle 5 lezioni sulla Bhagavad-Gita e per la semplicità delle tue spiegazioni. 

Sono decisamente da riascoltare più e più volte.

Rosalba

PS 1:

La spedizione in tutta Italia è gratuita, indicherai l’indirizzo a cui vuoi che ti spedisca il libro e il CD della Bhagavad Gita direttamente sul modulo d’ordine.


PS 2:

Non preoccuparti di avere la certezza assoluta che La Guida alla Bhagavad Gita faccia esattamente al caso tuo. Ricordati che l’acquisto è protetto dalla mia Garanzia Soddisfatti o Rimborsati al 100% e quindi non rischi nulla con questo acquisto. Infatti se entro 30 giorni (non solo i 10 giorni per legge) dal tuo acquisto decidi che questa guida non fa al caso tuo, basta rispedire al mittente il libro e il cd e ti restituisco tutto l’importo versato, senza nemmeno chiederti il perché!


PS 3:

Dopo che avrai cliccato su “Aggiungi al Carrello” o su uno dei link di acquisto ti ritroverai su una pagina d’ordine da cui potrai acquistare in completa sicurezza tramite Carta di Credito o Prepagata (tipo postePay), con PayPal, il metodo di pagamento online più sicuro, semplice e veloce al mondo (utilizzato da milioni di persone anche su eBay!) oppure anche con bonifico bancario. Clicca qui e procedi con l’ordine.


Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco